MIUR -  Alta Formazione Artistica e MusicaleHome MIUR
Ricerca nel sito
 
Vai alla Ricerca Avanzata
Mappa del sito
Guida al sito
_ Divisore Grafico
_  Entra inHome AFAM Entra inPubblicazioni Entra inUniversitā & Ricerca Informazioni Entra in2000  - Sezione corrente

  Entra in 55 - 56 Divisore Grafico
_


Con preghiera di diffusione

 

  Università & Ricerca Informazioni

Quindicinale del Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica e tecnologica

Numero 55 - 56
Roma, 15 dicembre 2000

I documenti ufficiali sono consultabili via Internet sul sito
http://www.miur.it

 

Sommario

  • Firmato dal Ministro Zecchino il decreto ministeriale sulle classi delle lauree specialistiche universitarie
     
  • Determinati i criteri per la ripartizione delle risorse per le borse di studio postlaurea per il 2001
     
  • Scuole di specializzazione mediche 2000-2001: al via le procedure concorsuali
     
  • Predisposta la prima bozza del testo unico in materia di università
     
  • Prorogate al 20 dicembre le preiscrizioni universitarie per il 2001-2002 
     
  • All’approvazione del Cipe il 21 dicembre il Programma nazionale per la ricerca
     
  • In Gazzetta il decreto sul Fondo integrativo speciale per la ricerca 1999
     
  • Registrato dalla Corte dei Conti il decreto attuativo per il riordino a to snellimento delle procedure per la ricerca applicata
     
  • Scade il 31 dicembre il bando 2001 per gli istituti scientifici speciali
     
  • Forte impegno italiano per realizzare lo spazio europeo della ricerca
     
  • I ministri della ricerca del G8 a Ravello per il Carnegie Group
     
  • Nuovo Capo Ufficio stampa al Murst


Firmato dal Ministro Zecchino il decreto ministeriale sulle classi delle lauree specialistiche universitarie
Lo scorso 28 novembre il Ministro Zecchino ha firmato il decreto ministeriale con la determinazione delle classi delle lauree specialistiche universitarie, con il quale si completa la riforma del sistema universitario italiano (il cosiddetto "sistema del tre piu due).
Il provvedimento, in corso di registrazione a pubblicazione, definisce 104 classi di corsi di laurea specialistica (a ciascuna delle quali corrisponde un allegato al decreto): 1) Antropologia culturale ed etnologia; 2) Archeologia; 3) Architettura del paesaggio; 4) Architettura a ingegneria edile; 5) Archivistica e biblioteconomia; 6) Biologia; 7) Biotecnologie agrarie; 8) Biotecnologie industriali; 9) Biotecnologie mediche, veterinarie a farmaceutiche; 10) Conservazione dei beni architettonici a ambientali; 11) Conservazione dei beni scientifici a della civilta industriale; 12) Conservazione a restauro del patrimonio storico-artistico; 13) Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo; 14) Farmacia a farmacia industriale; 15) Filologia a letterature dell’antichita; 16) Filologia moderna; 17) Filosofia a storia della scienza; 18) Filosofia teoretica, morale, politica ed estetica; 19) Finanza; 20) Fisica; 21) Geografia; 22) Giurisprudenza; 23) Informatica; 24) Informatica per le discipline umanistiche; 25) Ingegneria aerospaziale a astronautica; 26) Ingegneria biomedica; 27) Ingegneria chimica; 28) Ingegneria civile; 29) Ingegneria dell’automazione; 30) Ingegneria delle telecomunicazioni; 31) Ingegneria elettrica; 32) Ingegneria elettronica; 33) Ingegneria energetica e nucleare; 34) Ingegneria gestionale; 35) Ingegneria informatica; 36) Ingegneria meccanica; 37) Ingegneria navale; 38) Ingegneria per 1’ambiente a il territorio; 39) Interpretariato di conferenza; 40) Lingua a cultura italiana; 41) Lingue e letterature afroasiatiche; 42) Lingue a letterature moderne euroamericane; 43) Lingue straniere per la comunicazione internazionale; 44) Linguistica; 45) Matematica; 46) Medicina a chirurgia; 47) Medicina veterinaria; 48) Metodi per 1’analisi valutativa dei sistemi complessi; 49) Metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali; 50) Modellistica matematico-fisica per 1’ingegneria; 51) Musicologia a beni musicali; 52) Odontoiatria a protesi dentaria; 53) Organizzazione a gestione dei servizi per to sport a le attivita motorie; 54) Pianificazione territoriale urbanistica a ambientale; 55) Progettazione e gestione dei sistemi turistici; 56) Programmazione a gestione dei servizi educativi a formativi; 57) Programmazione a gestione delle politiche a dei servizi sociali; 58) Psicologia; 59) Pubblicita a comunicazione d’impresa; 60) Relazioni internazionali; 61) Scienza a ingegneria dei materiali; 62) Scienze chimiche; 63) Scienze cognitive; 64) Scienze dell’economia; 65) Scienze dell’educazione degli adulti a della formazione continua; 66) Scienze dell’universo; 67) Scienze della comunicazione sociale a istituzionale; 68) Scienze della natura; 69) Scienze della nutrizione umana; 70) Scienze della politica; 71) Scienze delle pubbliche amministrazioni; 72) Scienze delle religioni; 73) Scienze dello spettacolo a della produzione multimediale; 74) Scienze a gestione delle risorse rurali a forestali; 75) Scienze a tecnica dello sport; 76) Scienze a tecniche delle attivita motorie preventive a adattative; 77) Scienze a tecnologie agrarie; 78) Scienze a tecnologie agroalimentari; 79) Scienze a tecnologie agrozootecniche; 80) Scienze a tecnologie dei sistemi di navigazione; 81) Scienze a tecnologie della chimica industriale; 82) Scienze e tecnologie per 1’ambiente a il territorio; 83) Scienze economiche per 1’ambiente e 1a cultura; 84) Scienze economico-aziendali; 85) Scienze geofisiche; 86) Scienze geologiche; 87) Scienze pedagogiche; 88) Scienze per la cooperazione allo sviluppo; 89) Sociologia; 90) Statistica demografica a sociale; 91) Statistica economica, finanziaria a attuariale; 92) Statistica per la ricerca sperimentale; 93) Storia antica; 94) Storia contemporanea; 95) Storia dell’arte; 96) Storia della filosofia; 97) Storia medievale; 98) Storia moderna; 99) Studi europei; 100) Tecniche a metodi per la societa dell’informazione; 101) Teoria de11a comunicazione; 102) Teoria a tecniche della normazione a dell’informazione giuridica; 103) Teorie a metodi del disegno industriale; 104) Traduzione letteraria a traduzione tecnico-scientifica.
Entro 18 mesi dalla pubblicazione nella "Gazzetta Ufficiale" del decreto in questione le università provvederanno a redigere i regolamenti didattici di ateneo the disciplinano gli ordinamenti didattici dei corsi di studio a fissano, tra le altre cose, i requisiti curricolari the devono essere posseduti a le modalita di verifica della adeguatezza della preparazione personale per 1’ammissione a ciascun corso di laurea specialistica.
Documenti in rete

Determinati i criteri per la ripartizione delle risorse per le borse di studio postlaurea per il 2001
In una nota dello scorso 24 novembre indirizzata ai rettori delle universita e al Presidente della Crui, il Murst comunica di avere provveduto, con il decreto ministeriale n.122 del 24 ottobre 2000, alla determinazione dei criteri per la ripartizione Belle risorse per le borse di studio postlaurea per 1’anno 2001. Nella nota si evidenzia la qualita nel complesso insoddisfacente degli attuali corsi di dottorato di ricerca (eccessiva parcellizzazione, mancanza di programmi di didattica-formazione alla ricerca a di linee di sviluppo-qualificazione di obiettivi didattico-scientifici) a la necessita di suggerire nuovi criteri da adottarsi nella riprogettazione dei nuovi corsi di dottorato, per concretizzare le finality della legge n.210/1998.
Documento in rete

Scuole di specializzazione mediche 2000-2001: al via le procedure concorsuali
Le università sono state invitate ad avviare le procedure concorsuali per 1’ammissione dei medici alle scuole di specializzazione per 1’anno accademico 2000-2001: 1’invito a contenuto in una nota ministeriale dello scorso 27 novembre nella quale il Murst da anche notizia che, d’intesa con i Ministeri competenti, sono state assunte le iniziative necessarie per 1’attuazione del decreto legislative n.368/1999. In un’altra nota ministeriale, anch’essa datata 27 novembre 2000, a contenuta una serie di indicazioni per la predisposizione dei bandi di concorso per le scuole di specializzazione mediche in questione.
Documenti in rete

Predisposta la prima bozza del testo unico in materia di università
Il gruppo di lavoro incaricato dell’attivita istruttoria finalizzata alla redazione di un testo unico in materia di university (costituito con decreto ministeriale dello scorso 11 aprile, modificato con successivo decreto del 25 maggio) ha predisposto la prima bozza del testo unico in questione. La redazione del testo sull’ordinamento universitario, da attuarsi attraverso l’emanazione di un apposito provvedimento da parte del Governo, cosi come previsto dall’articolo 7 della legge n.50/1999, ha 1’obiettivo di permettere ai cittadini e a agli operatori di avere un quadro ben preciso a unitario delle regole the disciplinano un determinato settore della vita sociale.
In una relazione acclusa alla bozza del testo unico, viene esposta la metodologia seguita dal gruppo di lavoro, la procedura informatica utilizzata e la struttura dell’opera, divisa in due libri: il primo comprende le norme legislative a il secondo quelle regolamentari, a eccezione dei regolamenti ministeriali.
Documenti in rete

Prorogate al 20 dicembre le preiscrizioni universitarie per il 2001-2002
I termini di scadenza per le preiscrizioni universitarie per 1’anno accademico 2001-2002, fissati originariamente per to scorso 30 novembre, sono stati prorogati al prossimo 20 dicembre: la nuova data di scadenza a contenuta in un decreto ministeriale del 30 novembre 2000. visto 1’interesse degli studenti iscritti all’ultimo anno delle scuole secondarie superiori, espresso attraverso il numero di preiscrizioni gia effettuate, la proroga a stata decisa per consentire la piu ampia informazione possibile sul nuovo sistema universitario the si attuera a partire dall’anno accademico 2001-2002.Per acquisire informazioni a per effettuare la preiscrizione universitaria, gli studenti iscritti all’ultimo anno della scuola secondaria superiore possono fare riferimento al sito "universo.murst.it", raggiungibile da qualunque computer con accesso a Internet.
Documenti in rete

All’approvazione del Cipe il 21 dicembre il Programma nazionale per la ricerca
Nel corso della seduta prevista per il prossimo 21 dicembre, il Comitato interministeriale per la programmazione economica approvera il "Programma nazionale per la ricerca", secondo le "Linee guida" proposte dal Ministro dell’Universita a della Ricerca scientifica a tecnologica. Le scelte strategiche del Pnr si incardinano nel quadro degli indirizzi a delle priorita formulati nelle "Linee guida" (approvate dal Cipe to scorso 25 maggio e recepite nel Dpef approvato dal Consiglio dei Ministri to scorso 29 giugno), the intendono esplicitare i segnali forti della svolta nella politica scientifica e tecnologica nazionale, maturata dall’analisi degli elementi costitutivi 1’anomalia a le peculiarita strutturali del sistema-paese, rispetto al contesto europeo a internazionale; una svolta avviata con la riforma del sistema nazionale della ricerca a sviluppatasi lungo tre specifiche direttici: a) la realizzazione di un sistema di governo della ricerca (programmazione, coordinamento, valutazione della politica nazionale della ricerca) al fine di garantire interventi in una logica di sistema integrato; b) il riordino, gia effettuato, della rete degli enti pubblici di ricerca, riconsiderandone ruolo, missione, organizzazione; c) il potenziamento dell’efficacia degli interventi a sostegno della ricerca industriale, sia per elevare il livello di spesa generale, sia per rafforzare la qualita a 1’impatto della spesa.
Documento in rete

In Gazzetta il decreto sul Fondo integrativo speciale per la ricerca 1999

Nella "Gazzetta Ufficiale" n.278 del 28 novembre 2000 a stato pubblicato il decreto del Ministero del Tesoro, del bilancio a della programmazione economica del 16 ottobre scorso "Individuazione dei temi a definizione delle modalita operative per la relazione dei progetti da finanziare sul Fondo integrativo speciale per la ricerca (Fisr)".Il Fisr, una delle principali novita istituite dal decreto legislativo n.204/1998 (articolo 1, comma 3), a finalizzato al finanziamento di specifici interventi di particolare rilevanza strategica, indicati nel Programma nazionale per la ricerca. In attesa dell’approvazione del Pnr, le priorita scientifiche di intervento a valere sul Fisr per il 1999 sono state individuate dal Ministro dell’Universita a della Ricerca scientifica a tecnologica in coerenza con le Linee guida del Pnr (approvate dal Cipe to scorso 25 maggio).

I1 provvedimento in questione destina i fondi relativi al 1999 (50 miliardi di importo complessivo) ai seguenti temi: celle a combustibile (contributo previsto: 14 miliardi); nanotecnologie a microsistemi (18 miliardi); neurobiotecnologie (7 miliardi); sensori ottici a elettroottici (3,5 miliardi); modellistica molecolare (3,5 miliardi); studio dell’impatto del trasferimento tecnologico a politiche locali (2 miliardi); individuazione delle pill adeguate metodologie per 1’analisi delle politiche pubbliche di rilievo strategico a di rilevanza innovativa (1,3 miliardi); ricerche culturali antropologiche, economiche, politiche delle popolazioni mediterranee ai fini della individuazione di una comune identita (0,7 miliardi). I progetti sui temi indicati possono essere presentati da enti pubblici di ricerca, universita, enti di ricerca privati, in collaborazione fra loro a/o con imprese.In base al decreto in questione, il termine ultimo per la presentazione delle domande scade il 12 gennaio 2001. I1 Murst ha chiesto al Ministero del Tesoro di prorogare la data di scadenza per la presentazione delle domande a ha predisposto una apposita modulistica, da pubblicare unitamente al decreto di proroga (che dovra fornire anche informazioni precise sulle modalita per la presentazione delle domande).

Registrato dalla Corte dei Conti il decreto attuativo per il riordino a to snellimento delle procedure per la ricerca applicata

Dopo la registrazione da parte della Corte dei conti (12 dicembre 2000), a in corso di pubblicazione nella "Gazzetta Ufficiale" il decreto ministeriale the determina le "Modalita procedurali per la concessione delle agevolazioni previste dal decreto legislativo 27 luglio 1999, n.297", di riordino a di snellimento delle procedure per il sostegno alla ricerca applicata, la diffusione delle tecnologie a la mobilita dei ricercatori.
Documento in rete

Scade il 31 dicembre il bando 2001 per gli istituti scientifici speciali

Il 31 dicembre 2000 a il termine ultimo di scadenza previsto dal bando ministeriale per il funzionamento degli istituti scientifici speciali per il 2001, regolati dal decreto ministeriale n.623 del 1996.
Documento in rete

Forte impegno italiano per realizzare to spazio europeo della ricerca

I1 forte impegno dell’Italia nella realizzazione dello spazio europeo della ricerca, in grado di garantire al continente competitivita, crescita economica e coesione sociale, a stato espresso dal Sottosegretario Cuffaro nel corso del Consiglio dei Ministri della Ricerca dell’Unione europea, tenutosi a Bruxelles to scorso 16 novembre. Secondo il nostro paese, tra gli strumenti utili per il raggiungimento di questo ambizioso obiettivo strategico, a necessario prevedere, accanto al prossimo Programma quadro, la realizzazione di sinergie con altri programmi esistenti (Cost, Eureka, fondi strutturali, programmi geografici), di misure di incentivazione alla mobilita dei ricercatori, di iniziative "a geometria variabile".

I ministri della ricerca del G8 a Ravello per il Carnegie Group

Dall’8 al 10 dicembre scorsi Ravello ha ospitato i lavori del Carnegie Group, per la riunione semestrale fra i ministri competenti per la ricerca dei paesi membri del G8.L’incontro(il ventesimo dalla fondazione del Carnegie Group nel 1990)- al quale ha preso parte il Ministro Zecchino,

affiancato dal Sottosegretario Cuffaro - ha rappresentato un’importante occasione di confronto sui temi di maggiore attualita fra i responsabili delle politiche nazionali di ricerca dei paesi piu industrializzati a ha rivestito un carattere particolare per 1’Italia, the ii prossimo anno assumera la presidenza di turno del G8.

Nuovo Capo Ufficio stampa al Murst

Lo scorso 1° novembre il Ministro Zecchino ha attribuito a Giuseppe Manelli 1’incarico di Capo dell’Ufficio stampa del Murst, in sostituzione di Pio Cerocchi, divenuto portavoce del Presidente del Cnr.




Per ogni altra informazione si prega di contattare l'Ufficio relazioni con il pubblico del Ministero (urp@miur.it, tel. 0659912357, fax 0659912538). Per i giornalisti è disponibile come sempre l'ufficio stampa.


Università & Ricerca Informazioni

Quindicinale del Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica e tecnologica

Anno IV - Numero 55 - 56 - Roma, 15 dicembre 2000

 

Direttore responsabile: Francesco Cardarelli

Direzione editoriale: Angela Maria Ruia
e-mail: angelamaria.ruia@murst.it

Redazione: Murst - Uffici Stampa e Comunicazione
P.le Kennedy, 20 - 00144 Roma
Tel. 06/5924340 - 59912263 - Fax 06/5915493;
e-mail: ufficio.stampa@murst.it

Ufficio comunicazione: tel. 0659912360 – fax 0659912351

Registrazione Tribunale di Roma n. 441 dell’11/7/1997
Stampato in proprio – Diffusione gratuita


 
   

Divisore Grafico

Home MIUR
HOME - Ricerca Scientifica e Tecnologica - Alta formazione Artistica e Musicale - Università
Documenti - Atti Ministeriali - Normativa - Studi e documentazione
Eventi - Comunicati stampa - Manifestazioni e convegni - Pubblicazioni
Ministero - Organizzazione URST - URP - Ufficio di Statistica - Organi
Divisore Grafico