MIUR -  Universitā, Ricerca Scientifica e Tecnologica, Alta Formazione Artistica e MusicaleHome MIUR
Ricerca nel sito
 
Vai alla Ricerca Avanzata
Mappa del sito
Guida al sito
_ Divisore Grafico
_  Entra inHome Entra inComunicati Stampa Entra in2000  - Sezione corrente

  Entra in UNIVERSITA' GUERZONI: "ALL'ESAME DEL MINISTRO ZECCHINO LA PROPOSTA DELLE CLASSI DELLE LAUREE SPECIALISTICHE" Divisore Grafico
_


COMUNICATO STAMPA

UNIVERSITA'
GUERZONI: "ALL'ESAME DEL MINISTRO ZECCHINO
LA PROPOSTA DELLE CLASSI DELLE LAUREE SPECIALISTICHE" 




 

IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO PROF. LUCIANO GUERZONI

Intervenendo all'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università di Camerino, il Sottosegretario di Stato al ministero dell'università, Luciano Guerzoni, ha annunciato di avere consegnato nella tarda serata di ieri al ministro Zecchino, a nome dell'apposito gruppo di lavoro ministeriale, la proposta dello schema di decreto riguardante e classi delle lauree specialistiche.

   "Compete ora al Ministro - ha precisato Guerzoni - valutare ed eventualmente correggere la proposta, che rappresenta tuttora un documento di lavoro provvisorio prima della trasmissione, a sua firma, al Consiglio universitario nazionale (Cun) per il prescritto parere. Il testo elaborato dal gruppo di lavoro ministeriale prevede 110 classi di lauree specialistiche, corrispondenti ad altrettanti ambiti di saperi e ai relativi profili formativi e professionali. Il rapporto medio è di quasi tre classi di lauree specialistiche per ciascuna delle 41 classi delle nuove lauree (triennali) già previste dall'anteriore schema di decreto sul primo ciclo della formazione universitaria. Sarà così offerta allo studente, dopo la laurea, una pluralità di scelte per la specializzazione".

   "Contemporaneamente all'esame del Cun, la proposta sarà sottoposta - come il ministro Zecchino ha anticipato - alla Conferenza dei rettori delle università italiane (Crui), alle parti sociali, agli ordini professionali e alle rappresentanze delle associazioni studentesche. Più in generale - ha aggiunto Guerzoni - , sarà chiamata ad esprimersi l'intera comunità universitaria. Dopo il vaglio del Cun occorrerà acquisire sulla proposta per le lauree specialistiche, come su quella per le lauree triennali (tuttora all'esame del Cun), il parere delle commissioni parlamentari. C'è ancora dunque un cammino non breve da compiere, ma il disegno della radicale riforma del nostro sistema di istruzione universitaria è ormai compiuto. Spetterà alle università, nel quadro dell'ampia autonomia ad esse riconosciuta dalla riforma, definire gli obiettivi e i contenuti dei nuovi corsi di studio in conformità ai parametri europei fatti propri dalla riforma stessa".

   "Pur con la necessaria gradualità - ha concluso il Sottosegretario Guerzoni - gli atenei potranno impostare i nuovi corsi di studio secondo il modello del "3 + 2 " già a partire dal prossimo anno accademico 2000-2001 e avranno comunque 18 mesi di tempo dall'entrata in vigore dei decreti attuativi per adeguare ai nuovi criteri tutti i corsi di studio".




3 marzo 2000

 
   

Divisore Grafico

Home MIUR
HOME - Ricerca Scientifica e Tecnologica - Alta formazione Artistica e Musicale - Università
Documenti - Atti Ministeriali - Normativa - Studi e documentazione
Eventi - Comunicati stampa - Manifestazioni e convegni - Pubblicazioni
Ministero - Organizzazione URST - URP - Ufficio di Statistica - Organi
Divisore Grafico