MIUR -  Universitā, Ricerca Scientifica e Tecnologica, Alta Formazione Artistica e MusicaleHome MIUR
Ricerca nel sito
 
Vai alla Ricerca Avanzata
Mappa del sito
Guida al sito
_ Divisore Grafico
_  Entra inHome Entra inComunicati Stampa Entra in2001  - Sezione corrente

  Entra in APPROVATO IL REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AGLI ORDINI Guerzoni: "Tappa fondamentale per la modernizzazione del Paese e per il futuro dei giovani" Divisore Grafico
_


COMUNICATO STAMPA

APPROVATO IL REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AGLI ORDINI
Guerzoni: "Tappa fondamentale per la modernizzazione del Paese e per il futuro dei giovani" 



"L'approvazione in Consiglio dei Ministri del Regolamento per l'accesso agli Ordini professionali con i nuovi titoli universitari rappresenta un'altra fondamentale tappa della riforma del nostro sistema di istruzione universitaria e del processo di modernizzazione del Paese", ha dichiarato il Sottosegretario con delega all'Università, Luciano Guerzoni, esprimendo "grande soddisfazione". "L'Università italiana ha ora gli strumenti operativi per procedere alla definizione dei nuovi corsi di studio", ha proseguito Guerzoni. "Fin dal prossimo anno accademico gli studenti avranno la possibilità di scelte chiare e sicure del loro percorso di studi già sapendo gli sbocchi professionali dei nuovi titoli universitari, rispettivamente con la laurea e con la laurea specialistica. Restano immutate le denominazioni delle attuali professioni cui si accederà con la laurea specialistica, mentre i laureati triennali si chiameranno 'iunior' (per esempio architetto iunior, ingegnere iunior, biologo iunior eccetera. E' un'eccellente soluzione, proposta dal Presidente dell'Accademia della Crusca, professor Francesco Sabatini".

Il Regolamento modifica e integra la disciplina dei requisiti per l'ammissione all'esame di Stato, coerentemente con il nuovo assetto degli studi universitari e con i nuovi titoli introdotti dalla riforma. L'odierna decisione fa seguito all'approvazione, la scorsa settimana, di un primo Regolamento per le professioni di commercialista, ragioniere e perito commerciale, per le quali viene istituito un albo unico. Il Regolamento approvato oggi comprende le attuali professioni di dottore agronomo e dottore forestale, architetto, assistente sociale, attuario, biologo, chimico, geologo, ingegnere, psicologo e infine le professioni di agrotecnico, geometra, perito agrario e perito industriale. Il provvedimento definisce gli ambiti di attività professionale consentita ai titolari dei nuovi titoli universitari e prevede due apposite sezioni degli albi, una per i laureati, la seconda per i laureati specialisti e per i laureati con le vecchie lauree.

Il testo, così come quello riguardante i commercialisti, ragionieri e periti commerciali, viene ora inviato al Consiglio di Stato, dopodiché sarà emanato con Dpr, previa delibera finale del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'Università e della Ricerca scientifica e tecnologica di concerto con il Ministro della Giustizia.


Roma, 4 aprile 2001

 
   

Divisore Grafico

Home MIUR
HOME - Ricerca Scientifica e Tecnologica - Alta formazione Artistica e Musicale - Università
Documenti - Atti Ministeriali - Normativa - Studi e documentazione
Eventi - Comunicati stampa - Manifestazioni e convegni - Pubblicazioni
Ministero - Organizzazione URST - URP - Ufficio di Statistica - Organi
Divisore Grafico